Progetto Memphis Belle

Il progetto nacque quasi per caso. Nel mese di luglio del 2012 acquistai una motocicletta, una Harley Iron 883 di colore nero opaco illudendomi di poter entrare così di diritto in mondo esclusivo, quello dei veri e duri motociclisti.

Di veramente duro c’era la sella e gli ammortizzatori scadenti facevano il resto, per cui dopo poche migliaia di chilometri decisi di venderla e passare oltre.

Purtroppo, o forse no, non riusci nell’intento e così mi rimase sul groppone un veicolo che non aveva alcuna qualità motociclistica, solo il fascino del nome e l’estetica che tanto mi piaceva, ma risultava di fatto, essendo così nuova, invendibile ad un prezzo onesto.

La passione per il tuning motociclistico l’ho sempre covata in cuor mio. Ho sempre guardato con coerenza all’originalità dei miei lavori, decisi quindi di stravolgerla proiettando il mio immaginario, la storia del più famoso quadrimotore del secondo conflitto mondiale e il desiderio di realizzare qualcosa che fosse davvero in controtendenza rispetto i classici canoni del tuning harleistico.

Nacque così, il Progetto Memphis Belle.