• 16 Agosto 2022 0:54

I gerarchi del fascismo. Storia del ventennio attraverso gli uomini del duce

Storia del ventennio attraverso gli uomini del duce


Marco Innocenti, cultore appassionato di storia del Novecento, presenta in questo libro una carrellata dei loro ritratti di eterni secondi, e il modo in cui alcuni hanno cercato di prendere in mano il gioco. Ma solo per poco: Mussolini era giunto al capolinea e loro con lui.

Sono trascorsi quasi ottant’anni da quel 25 luglio 1943, quando in una Roma stremata dallo scirocco e dalla guerra, il Gran Consiglio del fascismo abbatte Mussolini. Ma chi sono i gerarchi che, nell’emergenza, ritrovano la capacità di decisione e autonomia politica che forse non hanno mai avuto?

E quelli che non hanno partecipato alla svolta ma che, insieme agli altri, hanno accompagnato l’ascesa del regime e affiancato il Duce per un ventennio?

Fedeli fino alla fine o invece pronti a “tradire”, ognuno di loro ha incarnato una diversa anima del fascismo e ne ha influenzato il corso: la mondanità e l’azzardo in politica estera di Ciano; l’audacia di Balbo; la diplomazia di Grandi; l’approccio intellettuale di Bottai; Starace in camicia nera e Farinacci l’amico fedele dei tedeschi; infine, i “gregari” e i “dimenticati”, nelle cui vicende c’è comunque un pezzo imprescindibile della parabola del regime.

Marco Innocenti, cultore appassionato di storia del Novecento, presenta in questo libro una carrellata dei loro ritratti di eterni secondi, e il modo in cui alcuni hanno cercato di prendere in mano il gioco. Ma solo per poco: Mussolini era giunto al capolinea e loro con lui.

Giorgio Bertuzzi Campreciós

Tecnico sistemista delle reti di telecomunicazioni certificato Cisco CCNA Cisco Certified Network Associate & CCENT Cisco Certified Entry Networking Technician. Motociclista, falegname provetto, appassionato di Storia del novecento di Wordpress e del suo fantastico mondo.